3) Pannello delle Risorse

Parent Previous Next


Pannello delle Risorse:   Per iniziare


Dal Pannello delle Risorse è possibile scegliere le immagini da importare nella lista di lavoro per creare un elenco personalizzato di tutte le immagini da processare: si potrà cercare e importare un'intera cartella o gruppi di file e abilitare/disabilitare i tipi di immagini da includere nella ricerca.





Nella parte superiore di questo pannello sono presenti 8 pulsanti a interruttore attraverso i quali, attivandoli o disattivandoli, è possibile determinare quali immagini l'applicazione deve cercare e includere nella lista di lavoro.

È possibile abilitare una o più tipologie di immagini come nell'esempio sopra raffigurato in cui risultano abilitate le immagini di tipo PNG e JPG (i tasti attivi sono quelli colorati).


Per abilitare o disabilitare ogni pulsante è necessario posizionarvi sopra il cursore del mouse e cliccare una volta il tasto sinistro del mouse.





Dopo aver impostato la tipologia di immagini che si desidera importare nell'applicazione, cliccare sul pulsante Aggiungi Cartella per accedere alle risorse del computer e selezionare un'intera cartella: tutte le immagini in essa presenti, se corrispondenti alle immagini abilitate nel pannello, saranno aggiunte alla lista di lavoro.



Finestra di selezione della cartella






Cliccare sul pulsante Aggiungi File per accedere alle risorse del computer e selezionare direttamente uno o più file da aggiungere alla lista di lavoro: la finestra di accesso alle risorse del computer mostrerà esclusivamente i file corrispondenti alle immagini abilitate nel Pannello delle Risorse.



Finestra di selezione dei file






Questa casella di controllo, se contrassegnata con il segno di spunta, attiva la funzione interna di Png ToolKit per la verifica dei nomi di file duplicati.

Inserendo nella lista di lavoro immagini provenienti da cartelle diverse potrebbe verificarsi che in elenco risultino immagini aventi lo stesso nome e anche la stessa estensione, ma con percorso di origine(1) differente.



Perché è importante prestare attenzione in caso di nomi duplicati?


Vediamo un esempio dettagliato:


Lista di lavoro con 4 immagini aventi nome uguale, ma contenuto diverso:


C:\Utenti\Nome Utente\Documenti\Animals_256.png

C:\Utenti\Nome Utente\Immagini\Animals_256.bmp

C:\Utenti\Nome Utente\Immagini\Animals_256.jpg

C:\Utenti\Nome Utente\Desktop\Animals_256.bmp


In questo caso, se si scegliesse di processare le immagini registrandole tutte nella stessa cartella di destinazione con formato di esportazione PNG, si verificherebbe che al termine dell'elaborazione delle 4 immagini ne risulterebbe esistente solo una, poiché nella stessa cartella non possono coesistere immagini con stesso nome e stessa estensione. L'immagine finale Animals_256.png in realtà sarebbe il risultato di ripetute sovrascritture e al termine dell'elaborazione conterrebbe l'ultima immagine processata della lista cioè Animals_256.bmp.


Nel caso in cui il programma avvisa l'utente dell'esistenza di nomi di file duplicati è consigliato, al fine di evitare la perdita di dati o risultati non corretti, adottare i seguenti comportamenti:


    1. Utilizzare la procedura prevista in Png ToolKit per l'eliminazione dalla lista di lavoro delle immagini con nomi duplicati.


    1. Elaborare separatamente le immagini con nomi uguali contrassegnandole nella lista e scegliere, per la loro destinazione, cartelle diverse.



     Nota Bene

L'applicazione esegue numerosi controlli per evitare perdite di dati e sovrascritture accidentali delle immagini.

Alcuni messaggi avviseranno l'utente se la procedura avviata può provocare la sovrascrittura di immagini già esistenti e chiederanno la conferma per proseguire l'elaborazione, ma non è possibile garantire che non si possano verificare comunque sovrascritture e perdite di dati.

Anche se il programma prevede l'opzione di creazione dei backup automatici delle immagini originali è buona norma che l'utente effettui delle copie di sicurezza delle proprie immagini prima di sottoporle all'elaborazione di questa applicazione.





Nella parte inferiore del Pannello delle Risorse è visualizzato il percorso assoluto(2) dell'ultima cartella di immagini aggiunta alla lista di lavoro:






Il programma tiene traccia dell'ultima cartella utilizzata e la ripropone in automatico ad ogni successivo accesso alle Risorse del Computer operato attraverso i due pulsanti sopra descritti (Aggiungi Cartella e Aggiungi File).





Questo pulsante consente di ricaricare l'ultima cartella utilizzata e aggiorna il contenuto della lista di lavoro tenendo conto dei formati immagine abilitati.





Questo pulsante consente di creare una nuova cartella nell'ultima cartella usata di recente dal programma.




(1)(2) Per una spiegazione dettagliata sul percorso assoluto e sul percorso d'origine cliccare su questo collegamento