Compressione Jpeg

Appendice ››
Parent Previous Next


La compressione dei dati nei formati che la supportano (Jpeg, Jpeg2000, Jpeg URI) è una tecnica che consente di ridurre sensibilmente le dimensioni finali del file senza pregiudicarne eccessivamente la qualità finale, pur essendo comunque una compressione cosiddetta Loss cioè con perdita di informazioni.

La capacità dell'algoritmo utilizzato per la compressione dei dati di ottenere una buona riduzione delle dimensioni finali del file è strettamente legata alla quantità di dettagli e sfumature di colore presenti nell'immagine; quindi a parità di risoluzione e profondità colore due immagini con contenuti diversi, se compresse con lo stesso livello di compressione, potranno avere dimensioni finali notevolmente diverse.



     Nota Bene

È importante sapere che ogni volta che si salva un'immagine in modalità compressa entra in funzione l'algoritmo di compressione; ne deriva che ripetuti salvataggi della stessa immagine in formato Jpeg, produrranno un graduale e inutile deterioramento qualitativo della stessa.

Nel caso in cui sia necessario elaborare la stessa immagine più volte è consigliabile utilizzare un formato di esportazione senza compressione come ad esempio il PNG o il TIFF e solo al termine di tutte le elaborazioni, se necessario, esportare l'immagine anche nel formato Jpeg.

Dalla finestra strumenti Esporta è possibile visualizzare in anteprima i 100 livelli di compressione ottenibili da qualsiasi immagine selezionata nella lista di lavoro, per poter valutare e determinare il livello ottimale di compressione e qualità finale da applicare alle proprie immagini elaborate.